Gara Nazionale in Val d’Aosta

Pronostico ampiamente rispettato, questa mattina, a Flassin, nella Gara Nazionale di Slittino su pista naturale, dove a vincere è stato Anton Blasbichler, vera icona della disciplina, che vanta due titoli di Campione del Mondo e in bacheca fanno bella mostra ben quattro Coppe del Mondo. Nella gara organizzata dalla Pol. Pollein su una pista ottimamente preparata nonostante l’abbondante nevicata delle ore precedenti – hanno partecipato oltre quaranta atleti, provenienti oltre che dalla Valle d’Aosta, dall’Alto Adige e dal Trentino; molti i tifosi, ancor di più i curiosi che si sono assiepati sui bordi della pista e molti di questi, a conclusione delle prove agonistiche, si sono cimentati in discese promozionali su slitte definite così dagli addetti ai lavori â??da turisti’. Anton Blasbichler, tesserato per il Centro sportivo Esercito, ha percorso i 1000 metri del tracciato nel tempo di 1’03″13, precedendo di soltanto un centesimo il corregionale Thomas Damian, e di 18/100 l’altro altoatesino Florian Breitenberger. Buona la prestazione degli atleti primierotti che hanno chiuso la gara rispettivamente al 11° posto con Lucian Corrado, seguito da Scalet Simone 12°, Zugliani Mirko 16°, Pradel Devis 17°, Pradel Pascal 18° e Gaio Domenico 19°. In campo femminile, grande performance della neo campionessa europea, l’altoatesina Christa Gietl che, in 1’04″15, fa registrare il settimo tempo assoluto di giornata, maschi ovviamente compresi. Seconda Elisa Viérin, della Pol. Pollein, in 1’08″37, con terza un’altra altoatesina, Evi Maria Pfeifer, in 1’08″77. Un solo equipaggio al via nel doppio, i primierotti Scalet-Pradel vincitori della Coppa Punti 2006, che alla loro prima gara fuori valle chiudono dopo un’uscita sui bordi innevati, in 1’49″47. Al termine della gara nazionale, in pista per le prove e per la discesa cronometrata anche la categoria Promozionale giovanile, che ha visto al via 20 concorrenti, sempre in rappresentanza di Alto Adige, Trentino e Valle d’Aosta. Al via due nostri atleti, i giovanissimi Gaio Simone e Gaio Manuel che alla loro prima gara fuori valle, si sono comportati molto bene piazzandosi al secondo e terzo posto nella categoria cuccioli. Conclusa la parte ufficiale, per puro divertimento e in sfide “d’antan”, oltre sessanta appassionati si sono sfidati su slitte “da turisti”, in singolo e in doppio. A mettere sale alla discesa, il guanto di sfida lanciato da Anton Blasbichler a Damiano Lugon, ovvero due scuole e due epoche dello slittino a confronto.

sez11news472big1.jpg

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi