Venezia: Nicole vince il Meeting Internazionale

Era l’ultimo appuntamento della stagione, la classica di Venezia, quest’anno con quasi 4000 persone al via; molti stranieri attirati dalla città veneta e dalla gara di orientamento particolare, se non unica, che si svolge ogni anno nel centro. Molta la concorrenza, tanto che l’unico podio conquistato dall’US Primiero è proprio la vittoria di Nicole Scalet; dopo 3 titoli italiani in W20, quello assoluto in staffetta, la classifica finale di Coppa Italia, le vittorie al Latinum Certamen, il 9° posto agli EYOC e il 14° all’Oringen, per Nicole arriva l’ultima vittoria della stagione, l’ultima in W18…ma siamo sicuri che saranno ancora tante nelle categorie superiori!

Nelle categorie assolute sono i fratelli Simion a rappresentarci: ottima la prova di Giancarlo, che perde la sfida della vigilia e finisce 5° a 1’22” dal vincitore Matthias Merz (campionati del Mondo – lunga distanza, come si chiamava il vincitore??), che questa volta ha i secondi dalla sua (ricordiamo anche il suo argento a 9 decimi nella prova sprint…) e vince con 6″ sul britannico Oli Johnson; 3° posto per Christian Rogenmoser e 4° per il Forestale Alessio Tenani, 2″ davanti a Giancarlo. In campo femminile vince alla grande la nazionale francese Celine Dodin, davanti alla campionessa del Mondo di MTBO Michaela Gigon; seconda italiana è la nostra Marina Simion con un ottimo 10° posto totale.

Altri primierotti nei primi 10: Viola Zagonel 9° in W14, Carlotta Scalet 4° in w16, 10° Jessica Orler in W20, Daniele Orler e Aaron Gaio 6° e 9° in M20 e Renzo Depaoli 4° in M55.

venezia-003.jpg

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi