WOC 2007 – Niggli e Gueorgiou: 4 su 5

Prima finale dei Campionati del Mondo 2007 senza alcuna sorpresa: 2 i favoriti alla vigilia; 2 gli atleti da battere per gli altri. E sempre gli stessi 2 sono i vincitori netti della prova middle, primi titoli assegnati in Ucraina e per entrambi sono 4 titoli middle negli ultimi 5 mondiali; Simone Niggli vince 2003, 2005, 2006 e 2007, mentre per Gueorgiou la serie era stata interrotta l’anno scorso da Holger Hott dopo le vittorie dal 2003 al 2005.

E pensare che il collegamento live era iniziato con delle sorprese: 14’ il passaggio previsto al punto radio e dopo 25 nessuna atleta si fa vedere…Anna Margrethe Hausken prima al via che perde 9 minuti in un quarto d’ora di gara è il primo segnale di una gara molto difficile e, soprattutto in campo femminile, con distacchi ampi. La finlandese Minna Kauppi, partita presto dopo alcune difficoltá lunedí, arriva e fissa il miglior tempo dichiarando: “bella gara, un errore, ma potrebbe essere sufficiente per una medaglia, spero che anche le altre sbaglieranno”. Il suo tempo risulterá il 4° a 3” dalla medaglia… Manco a dirlo, sono le ultime a partire a dare spettacolo con Simone Niggli che giá dai primi passaggi mette in chiaro le cose: lei è la piú forte anche nella middle! Marianne Andersen arriva insieme a lei, risultato: 3° a 2’. In mezzo alle due si inserisce l’altra finlandese protagonista della Coppa del Mondo di quest’anno Heli Jukkola. Sorpresa positiva la estone Vanjuk che entra nella top10 e sorprese negative le norvegesi Hausken e Hagman fuori dai 30 insieme alla svedese Billstam.

In campo maschile la gara presenta distacchi limitati fin dall’inizio, con molti atleti in pochi minuti; anche qui non mancano però i grandi errori. Ne sono vittime il lituano Simonas Krepsta e specialmente Emil Wingstedt, secondo a 30” al primo passaggio e poi precipitato dopo la 30° posizione. Anche qui i migliori delle qualificazioni, ultimi a partire, si dimostrano i piú forti; negli ultimi minuti osserviamo un susseguirsi di migliori tempi fino all’arrivo di Thierry “Tero” Gueorgiou che, come la Niggli, mette le cose in chiaro: l’anno scorso è stata l’eccezione alla regola, il re della middle è sempre lui!! Secondo posto per il finlandese Tero Fohr (eh si il nome ritorna…una combinazione??) a bissare l’argento della fidanzata a 2’01” (che non sono i 3 e più di Rapperswill 2003 ma per una middle è un distacco pesante) e terzo per il russo Valentin Novikov che come la terza donna taglia il traguardo con il vincitore a 2’09” di distacco. Da segnalare il sesto posto del norvegese che vive in Svezia John Are Myhren, in gara però per i colori dell’olanda, e anche qui decimo posto per l’estonia con Olle Kärner, a dimostrazione che i terreni ucaini piaccioni agli atleti dell’est; speriamo in bene per Misha domani!

img43d60af0f0175_thierry_woc2003.gif

Da segnalare per l’Italia la vittoria dei Campionati del Mondo Trail-o, nella categoria paralimpici, di Roberta Falda. Complimenti!

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi