Campionati Italiani Middle Distance

A Lanzo d’Intelvi (CO) si sono svolti sabato e domenica i Campionati Italiani Middle Distance. La spedizione primierotta ha portato a casa buoni risultati con il Titolo Italiano di Nicola Giovanelli nell’H 20, che si è anche qualificato per i prossimi mondiali junior che si terranno in Polonia la seconda settimana di luglio. Nella stessa categoria è andata male per Giuseppe Salvadori che, a causa di un errore nella prima giornata di gare, è rimasto escluso dalla finale. Per le altre categorie che concorrevano per il Titolo c’è stato il buon dodicesimo posto di Manuel Negrello in H Elite che a causa di un mal di schiena non ha potuto dare il meglio; ventesimo posto invece per l’altro atleta primierotto Andrea Scalet, ancora in ripresa dal campo di allenamento in Svezia. In campo femminile la brutta gara di Ana Daldon (ritirata), che non le ha permesso di qualificarsi per i mondiali junior, e la qualificazione fallita di Tiziana Scalet hanno cancellato le speranze di medaglia nella categoria D 20. Mentre nell’altra gara valida per il Titolo buon undicesimo posto per Lorenza Conte.
Tra i giovanissimi (che non correvano per il Campionato Italiano) vittoria, nonostante una brutta scivolata, per Ylenia Gobber in D 12. Dominio nella D 14 con i primi due posti occupati rispettivamente da Carlotta Scalet e Claudia Zanetel e con la quarta piazza di Elena Jagher. In D 16 regna incontrastata Nicole Scalet che ha preceduto anche Jessica Orler, finita sesta. In campo maschile buon undicesimo posto per il giovanissimo Riccardo Scalet, mentre domina l’H 14 il fratello Tommaso che precede, tra gli altri, anche Enrico Turra (quinto) e Pradel Marco (ottavo). Per quanto riguarda l’H 16 Aaron Gaio, nonostante un bel recupero il secondo giorno, non riesce a vincere per un soffio; quinto posto per Stefano Ongaro e settimo per Davide Giovanelli. In H 18 nessun atleta sul podio ma ci si consola con il quinto posto di Gianluca Simoni che precede Filippo Ongaro (ottavo) e il neo-acquisto Daniele Orler (decimo).
In D 40 Antonella Marcantoni fa registrare il quinto tempo mentre il marito Patrizio vince alla grande in H 45 precedendo Marco Ongaro che, a causa di una brutta gara il primo giorno, finisce solo al decimo posto. In H 50 Renzo Depaoli mette tutti dietro e vince con oltre sette minuti di vantaggio.

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi