La giornata delle doppiette: Campionati Italiani sprint

Le doppiette in ME e M/W20

Le doppiette in ME ed M/W20

Oggi si sono svolti a Gionghi (Lavarone), in parte sotto la pioggia ed in parte con il sole che non voleva farci compagnia, i campionati Italiani sprint. La giornata, iniziata con alcuni problemi per l’organizzazione, costretta a ritardare di mezzora la prima partenza causa divergenze con i proprietari di una zona dove molti atleti sarebbero dovuti passare, si è rivelata ricca di sorprese ed emozioni con i sei titoli italiani conquistati dagli atleti della nostra società!

La gara si svolgeva in parte nel paesino dell’altopiano e in parte nei prati che lo circondano. I tracciati erano buoni, molto scorrevoli ma purtroppo senza grandi scelte di percorso.

Spicca la vittoria di Giacomo in ME (15’08”). Ma per lui non è stata per niente facile, fino all’ultimo secondo di gara, la lotta contro il compagno di squadra Riccardo è stata serrata, nonostante il classe 1996 si sia visto sfumare il titolo italiano al terzultimo punto, dopo un errore di qualche secondo. Comunque un’ottima prova anche per lui che conclude in 15’14”; terzo posto per Marco Seppi (CUS Bologna) in 15’38”. Tommaso e Manuel chiudono rispettivamente in 7a ed 8a posizione.

20150516_185334Però, oltre a questo importante risultato, altre due sono le doppiette giovanili che hanno sorpreso tutti. In W20 vince Arianna (15’35”) davanti alla cugina Francesca per 40” e a Eleonora Donadini (ASD Orienteering Como) 16’20”.
Mentre nella stessa categoria maschile vince Mattia in 14’30” davanti all’ottima performance di Fabio, secondo per 30” e medaglia di bronzo per Fabiano Bettega (GS Pavione) 15’34”. Davvero magnifica la gara del giovane Fabio che ha saputo tener testa ad atleti anche tre anni più grandi.

Ma altri titoli italiani sono arrivati da Carlo in M35, che vince con circa un minuto su Dario Pedrotti (US San Giorgio) e Paolo Mario Grassi (ASD Agorosso). Per non sbagliarsi, Renzo vince anche questa gara in M65 con ben due minuti di vantaggio. Altro che male alle ginocchia! Ultimo, ma non meno importante, il titolo italiano di Maria Claudia in W45 (13’03”) davanti a Carla Zotta (Panda Orienteering Valsugana) 13’12” e Milena Grifoni (ASD Alpe della Luna Orienteering).

Nella cateogoria Elite femminile un’altra doppietta: vince la diciannovenne Lia Patscheider (Sportclub Meran ASD) in 15’25” davanti alla compagna di squadra Christine Kirchlechner, 15’53”, e a Michela Guizzardi (CUS Bologna). Migliore delle nostre Viola, quinta a circa 2′ dall’altoatesina.

Di rilevanza anche i podi di Mattia, in M12 dove si classifica terzo, e quello di Anna, con lo stesso piazzamento in W15/16.

I giochi, comunque, non sono ancora chiusi, domani di nuovo tutti al via con i Campionati Italiani middle a Millegrobbe. Sicuramente ci saranno un mucchio di sorprese come ci sono state nella gara di oggi, in bocca al lupo a tutti!

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi