Campionati Italiani Sprint – Carlotta e Nicole fanno il bis!

Laghi di Fusine: arrivo in riva al lago con le montagne a fare da splendida cornice ai campionati italiani sprint di quest’anno. La seconda due giorni nazionale in Friuli che vede al sabato pomeriggio l’assegnazione dei titoli italiani sulla distanza più corta; gara prevalentemente in discesa, giù per una costa poco ripida che alterna tratti di bosco con radure, prati e boschetti più fitti; una gara sprint un po’ anomala, senza troppe scelte di percorso, ma comunque tecnica e divertente.

CarlottaFilippoNicole

Partiamo dai giovani, anzi dai giovanissimi, perchè finalmente torna a vedersi la scritta U.S.Primiero San Martino anche in cima alle categorie under12 (quella maschile per intanto…ma aspettiamo da Renzo anche delle nuove ragazze Smile); è Mattia Debertolis a concludere al 2° posto, soli 10″ dietro al veneto Francesco Tonolo; bravi anche Riccardo Scalet e Mirko Gobber 5° e 6°! In W16 arriva il primo titolo di giornata: come due settimane fa in Piemonte, vince la russa in gara per l’Orienteering Como Julia Shutkovskaya ma la prima italiana è ancora Carlotta Scalet che centra così il suo secondo titolo italiano della stagione; sul podio dei campionati italiani anche Elena Jagher 4° dietro a Rosanna Nogara (Nirvana Verde); nei primi 10 anche Viola Zagonel e Claudia Zanetel 5° e 6° delle italiane; Eleonora Orler 14°, Jessica Castellaz 17° e Ylenia Gobber 24°. Fra i maschi ottima prova di Giacomo Zagonel che con un po’ di sfortuna resta giù dal podio (4° italiano, ma corre contro ragazzi 2 anni più grandi!) per pochi secondi; Andrea Orler 14°. Nelle categorie 17-20 arriva il secondo titolo italiano di giornata, e anche per lei si tratta di un bis in 15 giorni: Nicole Scalet si conferma l’atleta junior più forte in Italia vincendo il titolo sprint con quasi due minuti su Jutta Torggler (TOL); Jessica Orler finisce 7°. In campo maschile il primo a far segnare un buon tempo Lorenzo Pittau, le nostre sperane di medaglia si concentrano sui tempi di Tommaso Scalet (alla fine 6°) e Aaron Gaio (9°) con Daniele Orler subito dietro (finirà 11°) quando escono dal bosco i fratelli Ongaro, Filippo e Stefano affiancati; i pensieri di tutti dicono: “ok, Stefano avrà preso Filippo…”, ma mentre ci si rendeva conto che Filippo partiva 4 minuti dopo, lo speaker Stefano Galletti annunciava Filippo con un tempo che valeva la 3° piazza a meno di 2′ dal vincitore Roberto Dallavalle (G.S.Monte Giner). Grande l’impresa di Filippo (nella foto con le due campionesse) che centra uno storico podio ai campionati italiani nella categoria junior.

PodioM20

Nelle categorie assolute si parla altoatesino questa volta: sono infatti Klaus Schgaguler (Gronlait) e Christine Kirchlechner (TOL) i nuovi campioni italiani; fra le ragazze Marina Simion incappa in una giornata decisamente nera (finirà 29°) ma è Ana Daldon a classificarsi 6° fra le italiane con Tiziana Scalet 22°. In campo maschile dietro Klaus arrivano i due junior Jonas Rass (TOL) e Luca Dallavalle (G.S.Monte Giner); a completare il quadro giovanile è il nostro Giancarlo Simion che chiude 5°, ma dal primo punto all’arrivo perde soltanto 3″ dallo strepitoso tempo di Klaus… Manuel Negrello 7°, Pierpaolo Corona 31°, Carlo Rigoni 39°, Nicola Pradel 51°.

Fra i master migliori risultati di Franco Orler 14° (11° fra gli italiani in M35), Luciano Zagonel 10° (8° italiano in M50), Antonella Marcantoni 11° (8° italiana in W35) e Tazia Lorenzet che arriva a pochi secondi dal podio (4° in W50).

http://www.orifusine.it/

Aaron

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi