Paruzzi-Valbusa e Zorzi-DiCenta vincono la Skisprint

Spettacolo vero, questa sera, alla “Ski Sprint Primiero Energia”, un condensato di emozioni e di agonismo quasi da Coppa del Mondo. Del resto, la vittoria di Gabriella Paruzzi con Sabina Valbusa e di Christian Zorzi con Giorgio Di Centa la dicono lunga su questa gara di fondo sprint che, al secondo anno di vita, è salita agli onori della cronaca. Proposta dalla U.S. Primiero San Martino nel centro storico di Fiera di Primiero, ha radunato ai nastri di partenza i migliori atleti azzurri in assoluto. Una gara a coppie ad eliminazione all’americana che all’ultimo giro ha messo a confronto le tre migliori squadre. Anche se in palio non c’erano punti di campionato, l’agonismo e la grinta sono stati esaltanti ed il pubblico che ha preso d’assalto i bordi del tracciato si è sicuramente divertito.
La gara femminile è stato un autentico show delle due “forestali”: Valbusa, partita per prima, ha lanciato subito la sfida cercando di allungare inizialmente sulla Genuin, quindi al primo cambio la Paruzzi ha cercato di controllare la situazione, cercando di risparmiare energia per il finale. Dietro alla friulana, Karin Moroder ha avuto il suo bel daffare nel contenere la Kelder in coppia con la Moriggl. Negli ultimi giri la Paruzzi ha inserito la marcia vincente ed ha allungato notevolmente sulla Kelder che nel frattempo si era liberata della Moroder, rientrata da una settimana di influenza. Arrivo a braccia alzate per la Paruzzi, con 7″ sulla Kelder e 11″ sulla Moroder.
La prima coppia a conoscere l’esclusione è stata quella delle lunghe distanze Paluselli – Peyrot, poi è toccato a Confortola – Dellagiacoma, quest’ultima una junior che ha dovuto sostituire Anna Santer rimasta bloccata dal traffico ed arrivata in ritardo. Quella dei maschi è stata una gara tiratissima e lo ha dimostrato la fatica anche dei primi. Rimanere esclusi pesava molto ai molti atleti titolati in gara. Tra i primi a dar fuoco alle polveri è stato Fulvio Valbusa che ha cercato di far selezione, ma nei giri successivi tutti i migliori si sono trovati a stretto contatto. In testa si sono alternati in successione Valbusa in gara con Schwienbacher, Di Centa in coppia con Zorzi, Debertolis con Zanetel e quindi Piller Cottrer con Fauner, e queste quattro coppie sono state le più vivaci in assoluto, senza nulla togliere agli altri che man mano venivano inesorabilmente esclusi dal sistema all’americana. Tra un cambio e l’altro la tensione saliva notevolmente, tra i big i primi a rimanere fuori erano proprio Valbusa con Schwienbacher, ed il veronese non ha certo gradito l’esclusione.
Prima dell’ultimo cambio Di Centa lanciava velocissimo Zorzi, con Zanetel costretto ad inseguire tallonato da Fauner. Lo sprint era lanciato lontano da Zorzi che resisteva a Zanetel, mentre Fauner non trovava spazio per intrufolarsi tra i due.
Ancora una volta ci voleva il fotofinish per designare il vincitore, ed era così che Zorzi, felicissimo andava ad abbracciare Di Centa, un compagno in giornata decisamente “sì”.
Zanetel e Debertolis, dopo il successo dello scorso anno, si dovevano accontentare del secondo posto lasciando il terzo gradino del podio ai due carabinieri Piller Cottrer e Silvio Fauner.
La gara, che ha potuto contare sulla diretta RAI dalle 17 alle 18.30, è stata un pieno successo ed è il preludio della manifestazione gemella che combina i risultati di Aosta il 3 gennaio.
Prima dei big sono scesi in gara gli junior, dove ha “stradominato” Alex Vanzetta, autentico figlio d’arte (il papà è Giorgio Vanzetta) in coppia con Agostino Zortea.

Classifica Ski Sprint Primiero Energia 2004:

femminile:
1) Valbusa Sabina (CS Gruppo Forestale) -Paruzzi Gabriella (CS Forestale) 18.11.7; 2) Moriggl Barbara (CS Esercito) – Kelder Cristina (GR Sciatori Fiamme Gialle) 18.18.6; 3) Genuin Magda (CS Esercito) – Moroder Karin (CS Forestale) 18.22.6; 4) Dellagiacoma Denise (GR Sciatori Fiamme Gialle) – Confortola Antonella (CS Forestale); 5) Paluselli Cristina (CS Forestale) – Peyrot Lara (GS Fiamme Oro Moena).

maschile:
1) Di Centa Giorgio (CS Carabinieri) – Zorzi Christian (GR Sciatori Fiamme Gialle) 25.26.6; 2) Debertolis Bruno (GR Sciatori Fiamme Gialle) – Zanetel Gianantonio (GS Fiamme Oro Moena) 25.26.8; 3) Piller Cottrer Pietro (CS Carabinieri) – Fauner Silvio (CS Carabinieri) 25.27.0; 4) Valbusa Fulvio (CS Forestale) – Schwienbacher Freddy (GR Sciatori Fiamme Gialle); 5) Santus Fabio (CS Carabinieri) – Saracco Christian (GR Sciatori Fiamme Gialle); 6) Pasini Fabio (CS Esercito) – Pasini Renato (CS Forestale); 7) Costantin Pierluigi (GS Fiamme Oro Moena) – Cattaneo Marco (GS Fiamme Oro Moena); 8) Bordiga Faustino (GS Fiamme Oro Moena) – Grandelis Tullio (CS Carabinieri); 9) Morandini Nicola (GR Sciatori Fiamme Gialle) – De Zolt Ponte Roberto (GR Sciatori Fiamme Gialle); 10) Moriggl Thomas (GR Sciatori Fiamme Gialle) – Kostner Florian (CS Carabinieri)

Categoria giovani:
1) Vanzetta Alex (AS Cauriol) – Zortea Agostino (GR Sciatori Fiamme Gialle) 17.14.3; 2) Dagostin Ivan (US Cornacci) – Demanincor Luca (CS Carabinieri) 18.17.0; 3) Zattoni Andrea (GS Castello di Fiemme) – Fruner Nicola (SC Fiavè) 18.33.4; 4) Rigoni Sergio (US Asiago Sci) – De Cia Fiore (Polisp. Sovramonte); 5) Braus Giuliano (US Cornacci) – Scarian Francesco (US Lavazè).

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi