Tony Longo nono ai mondiali under23 di MTB

In un finale di corsa rocambolesco il carneade russo Trofimov si aggiudica la maglia iridata degli U23. Ha saputo sfruttare una doppia foratura capitata allo sfortunato svizzero Nino Schurter che aveva dominato la gara fin dalle prime battute. In una volata al fulmicotone ha battuto l’altro svizzero Flückiger. Nel corso dell’ultima tornata un violento acquazzone ha reso ancora piu’ duro questo campionato del mondo. Primo degli italiani il primierotto Tony Longo (9°), che per due terzi di gara è stato ai piedi del podio ed è calato nel finale per crampi È stato un Mondiale U23 molto combattuto e pieno di colpi di scena quello U23 disputato oggi alle 13.00 ai Mondiali mtb in corso di svolgimento nel Piccolo Tibet. In gara 92 atleti in rappresentanza di ben 34 nazioni, con grandi favoriti gli squadroni svizzero e tedesco, quest’ultimo che vantava il campione uscente Manuel Fumic. I nostri schieravano al via il due volte campione italiano Tony Longo, Andrea Tiberi, Mike Felderer, Hubert Pollinger, Thomas Paccagnella, Marco Aurelio Fontana e Alessandro Peretto.
Tre giri e mezzo previsti dell’anello a “8” del Mondiale per un totale di 43km.

CRONACA GARA: sembrava che i due svizzeri Schurter e Flückiger potessero regalare alla Svizzera una grande doppietta che li avrebbe ‘consolati’ della disfatta patita nella stafetta di mercoledi. Per Schurter soprattutto vincere sarebbe stato un risultato storico visto che soli 365 giorni prima aveva raccolto a Les Gets la maglia iridata tra gli Juniores.
Ma andiamo con ordine e iniziamo dal giro di lancio. Partiva fortissimo Flückiger, che al 3° km vantava 5” sullo svedese Lingreen, il russo Trofimov ed il tedesco Rudiger. Ottimo 4° Tony Longo a 8”.
Al termine del primo mezzo giro di 4km sul versante del Mottolino in testa il rossocrociato Schurter, con dietro a circa 35” un gruppo di 5 atleti tra cui il nostro Tony Longo, il tedesco Rudiger, il russo Trofimov, lo spagnolo Ruzafa, l’altro svizzero Flückiger. Dopo 53” transitavano invece il tedesco Lehmann ed il canadese Max Plaxton. Gli italiani transitavano in 3 appaiati a 1’45” (Fontana, Tiberi e Felderer). In buona posizione anche il padovano Paccagnella che accusava 2’45” da Schurter. Più staccato a quasi 4′ l’altoatesino di Nals Pollinger.
Nel corso del primo giro lungo da 12km Schurter era sempre saldamente in testa con a 8” il “carrarmato” russo Trofimov. Buon 3° a soli 9” dal russo si trovava il vichingo di Bianchi Agos Emil Lindgreen, con appaiato al suo fianco l’azzurro Tony Longo.
A 47” dalla testa invece viaggiava solitario il tedesco Rodriger, ed a 1’30” gli altri due azzurri Fontana e Tiberi. A metà del 2° giro aumentava a 37” il vantaggio dello scatenato Schurter che avanzava ben 37” di margine su Trofimov e 48” su Flückiger. Ottimo 4° seguiva il nostro Longo a 1’22”, con dietro a soli 3” il tedesco Rudiger. Incredibile 6° era Marco Aurelio Fontana a 2’54” (lo ricordiamo vincitore come Juniores a Malè 2001 ed 8° quest’anno a Sarentino). A causa di problemi meccanici perdeva secondi preziosi il russo Trofimov ed il passaggio al termine del 2° giro era il seguente: 1° Schurter in 56’08”, a 40” Flückiger (SVI) ed a 1’09” Trofimov. A 45” dal russo passava un terzetto composto dal nostro Tony Longo, il tedesco Rudriger e Plaxton (CAN). In forte rimonta a soli 19” passavano poi il longilineo danese Fulsgang, l’olandese Van Houts e lo spagnolo Ruzafa. Non transitava lo svedese Lindgreen, costretto al ritiro per problemi meccanici.
In 10° posizione un altro svizzero, Gion Manetsch, a testimonianza della bontà della scuola svizzera nel settore giovanile.
Gli altri italiani: Fontana 15° a 3’15” e Tiberi 16° a 3’16”. Ad oltre 6′ troviamo Paccagnella e Felderer.
Iniziava il 3° giro e nulla cambiava nelle prime tre posizioni con Schürter saldamente al comando inseguito a circa 1′ da Trofimov e Flückiger. Si issava ai piedi del podio il panzer tedesco Rudiger, inseguito dal longilineo danese Fulsgang e dal nostro Longo, saldamente 6°. Per problemi meccanici era costretto al ritiro anche lo spagnolo Ruzafa, che così assieme al ritiro di Lejarreta fin dal primo giro completava una giornata fallimentare per la Spagna.
Alla fine del 3° giro sotto il traguardo transitava Schürter dopo 1h35m35s, con 1’02” sulla coppia Trofimov-Flückiger. Quarto il tedesco Rudiger a 2’37” e 5° Fulsgang a 2’50”. Ad oltre 3′ passavano Van Houts con nella scia il nostro Tony Longo. In recupero poi in 8° posizione il britannico Spencer, con nella scia un altro atleta in forte recupero, l’australiano McConnell. Seguiva 10° a 4’28” Manetsch, ottimo 11° Fontana a 4’35” e 13° Tiberi a 6’03. Più staccato passava 26° Paccagnella a 8’50”, poi Pollinger a oltre 10′, Felderer crollato a oltre 13′ e Peretto a 16′.
L’ultimo giro è stato la svolta della corsa in due sensi: innanzitutto le nuvole prima solo minacciose hanno cominciato a scaricare la pioggia che ha reso viscido ed insidioso il tracciato. Inoltre a Schurter che sembrava lanciato verso uno storico bis accadeva l’imponderabile. A circa 5km dall’arrivo, quando ormai stava amministrando il suo vantaggio, incappava in una doppia foratura, prima all’anteriore e poi al posteriore, che lo costringeva a ricorrere all’assistenza del box. Cambiate entrambe le ruote, ma persa la prima posizione, la vittoria diventava così un gioco ristretto al russo Trofimov e all’altro svizzero Flückiger. Partiva agli 800 metri il russo Trofimov che riusciva ad entrare per primo nel rettilineo d’arrivo.

Classifiche ufficiali Campionati del mondo U23 Livigno 2005
1. TROFIMOV Yury RUS 2:17:30
2. FLÃ?CKIGER Lukas SUI 2:17:31 +1
3. SCHURTER Nino SUI 2:19:25 +1:55
4. FUGLSANG Jakob Diemer DEN 2:20:11 +2:41
5. SPENCER Philip GBR 2:20:39 +3:09
6. VAN HOUTS Rudi NED 2:20:40 +3:10
7. RUDIGER Benjamin GER 2:20:58 +3:28
8. MCCONNELL Daniel AUS 2:22:05 +4:35
9. LONGO Tony ITA Ita2:22:19 +4:49
10. MANETSCH Gion SUI 2:23:18 +5:48
www.solobike.it

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi