Francia – Russia 7 a 2 nel boulering mondiale

È entrata nel vivo a Fiera di Primiero la terza prova di Coppa del Mondo di Bouldering, la gara di arrampicata su parete artificiale proposta dalla U.S. Primiero – San Martino.
Oggi in mattinata è toccato alle donne confrontarsi sulle sei pareti predisposte dai due tracciatori internazionali Percy Bishton e Alberto Gnerro. Un confronto molto impegnativo e lo dimostra il numero degli “obbiettivi” raggiunti, davvero pochi anche per le migliori, un’impresa ardua quindi per le 12 qualificate e tanta rabbia per le escluse, con la vicentina Jenny Lavarda – terza nel ranking mondiale – che ha lasciato Parco Clarofonte piangendo sconsolata. L’incitamento pressante del pubblico le ha fatto perdere la concentrazione, tanto che non ha raggiunto nessuno dei sei “top”.
Parla russo la classifica della qualificazione alla finalissima di domani, con Olga Bibik migliore assoluta con tre obbiettivi centrati (ha superato la parete) in tre tentativi, e quindi con cinque bonus (raggiungimento della mèta intermedia). La russa, quarta nella classifica di Coppa del Mondo, si è presa il lusso di mettersi dietro la leader di questa stagione e di quella passata, la longilinea francese Sandrine Levet, con stessi top e bonus ma con quattro tentativi di “top”. La transalpina ha messo in coda ben cinque connazionali, Rogeaux, Son, Danion, Theroux, Abgrall.
Solo ottava la minuscola ma grintosa russa Abramtchouk, numero due di Coppa del Mondo, cha ha preceduto l’italiana Giulia Gianmarco, prima delle tre azzurre qualificate con Stefania De Grandi e Stella Marchisio.
Impresa impossibile per la primierotta Roberta Longo, in gara come wild card. I tracciati erano decisamente impegnativi e l’hanno messa in seria difficoltà fin dalle prime delle sei arrampicate. Per lei un nuovo bottino di esperienza che le permette di crescere.
Veramente affascinante lo spettacolo, con le autentiche “donne ragno” impegnate a superare gli ostacoli davanti ad un caloroso pubblico.
I maschi entreranno in gara nel tardo pomeriggio e saranno in parete fino a sera tarda. Poi dalle 21.30 i migliori buolderisti si sfideranno in una gara di lanci.
Ma domani sarà una giornata da scintille con i migliori atleti (12 donne e 12 uomini) impegnati nella finalissima che distribuirà i punti di Coppa del Mondo.

1) Bibik Olga (RUS); 2) Levet Sandrine (FRA); 3) Rogeaux Fanny (FRA); 4) Son Melanie (FRA); 5) Danion Juliette (FRA); 5) Theroux Corinne (FRA); 7) Abgrall Emilie (FRA); 8) Abramtchouk Ioulia (RUS); 9) Gianmarco Giulia (ITA); 9) Dufraisse Alizee (FRA); 11) De Grandi Stefania (ITA); 11) Marchisio Stella (ITA).
Le altre azzurre (non qualificate): 17) Lavarda Jenny; 28) Longo Roberta

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi