Al via il Bouldering Mondiale

La Coppa del Mondo di arrampicata boulder di Fiera di Primiero sembra essere un appuntamento fisso a cui atleti e pubblico non possono rinunciare. Da quattro anni Parco Clarofonte, il giardino di Fiera di Primiero, è un’arena in cui il boulder di alto livello la fa da padrone. E sarà così anche venerdì 17 e sabato 18 prossimi, ma soprattutto sarà un confronto alla grande e tra grandi. Come tradizione vuole, la gara di Primiero sarà particolarmente affollata quasi a confermare la “simpatia” che l’evento raccoglie fra i migliori atleti al mondo della disciplina. Sono oltre 90 i climbers di 17 nazioni che dovranno affrontare la selezione di venerdì per approdare alle finalissime di sabato, sarà quindi uno spettacolo nello spettacolo, con la possibilità di ammirare finalmente un nutrito gruppo di azzurri a confronto con i migliori talenti mondiali. La federazione italiana ha confermato la presenza di 12 atleti e vale a dire Christian Core, attualmente secondo in Coppa del Mondo, Mauro Calibani, Gabriele Moroni, Stefano Ghidini, Giovanni Preti, Michele Caminati, Giovanni Pezzullo, Riccardo Scarian e tra le donne Stella Marchisio, Giulia Giammarco, Jenny Lavarda e Lisa Benetti.
A Parco Clarofonte la struttura è stata realizzata da qualche giorno, ora sono al lavoro i tracciatori che hanno promesso di allestire i sei percorsi veramente degni di una Coppa del Mondo con passaggi spettacolari e selettivi, in grado di dare la possibilità al pubblico di divertirsi davvero.
Il francese Lorenz Laporte e l’italiano Marzio Nardi, i tracciatori, hanno dalla loro una lunga e qualificata esperienza internazionale che, sommata a quella degli organizzatori della “sezione arrampicata” dell’U.S. Primiero San Martino, garantisce la qualità dell’evento, tra il resto l’unico in Italia di Coppa del Mondo per il bouldering.
Sono appunto sei le pareti che gli atleti dovranno affrontare per raggiungere il maggior numero possibile di “top” entro il tempo limite previsto dal regolamento. Lo scorso anno chi ha potuto seguire la manifestazione se n’è tornato a casa pienamente soddisfatto, quest’anno sarà ancora meglio! In Coppa del Mondo Christian Core è secondo, e con la gara di “casa” potrebbe avvantaggiarsi ulteriormente nei confronti di Jérŏme Meyer, il francese che sembra scivolare via sui “problemi” delle pareti primierotte.
Venerdì, prima le ragazze e poi i maschi, dovranno appunto stabilire una prima classifica, indispensabile per scegliere i migliori 12 in assoluto che sabato offriranno una gara per palati fini, e non soltanto per gli esperti di arrampicata ma anche per chi ama lo sport attivo e quello di qualità.
Venerdì 17 giugno il taglio del nastro avverrà alle ore 9 con la prima fase di qualificazione femminile. Ovvio che Sandrine Levet sarà la più seguita. Lei che “vola” sulle pareti è sempre la donna da battere. L’Italia spera in un exploit di Jenny Lavarda, capace di arrampicate straordinarie. Al via ci saranno anche Stella Marchisio e Giulia Giammarco che hanno un discreto punteggio nella “provvisoria” di Coppa, oltre alla vicentina Lisa Benetti.
I maschi gareggeranno a partire dalle ore 15, sarà una prova di forza, di tecnica e di nervi. Chi fallisce perde la possibilità di partecipare nella finale e di guadagnare punti. Sabato si inizierà alle ore 17 con le ragazze e si proseguirà alle 21 con la gara maschile.
Ma venerdì non ci saranno solo le qualificazioni a fare da richiamo. Yuri Gadenz, il fulcro dell’organizzazione, in questo senso è un vero vulcano. Ecco allora il “Boulder Contest Piero Bettega”, verso le 21.30, una sfida aperta a tutti. Vi parteciperanno i climbers italiani che non hanno ricevuto la convocazione nazionale, oltre a molti atleti di quelli impegnati in Coppa del Mondo, insomma una vera kermesse. A margine della struttura ci saranno intrattenimenti per il pubblico, degustazioni e tanta buona musica.
Tutti i protagonisti della Coppa del Mondo saranno quindi coinvolti nell’evento di Fiera di Primiero ed il pubblico locale potrà contare sul proprio campione, Riccardo Scarian, che è pure campione italiano nella specialità “speed”.

sez1news312big1.jpg

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi