Tre giorni all?Aquila

Concluso un bel weekend in centro Italia, precisamente nei dintorni dell’Aquila, con tre giorni di gare: sabato la 3^ Coppa Italia sprint nel capoluogo della Regione, domenica la 4^ Coppa Italia middle a Campo Felice e lunedì la 7^ prova del trofeo Italia centrale in localita Centomonti.

Molti i risultati notevoli per la nostra società durante questo evento organizzato al meglio.

Sabato nella sprint valida anche come 4^ prova SUUNTO Sprint Race Tour, i tracciati si sono dimostrati molto divertenti e per niente banali, sia nella parte dei parchi che in quella della città.
Rilevanti i podi di Mattia, che vince davanti a Fabio e a Fabiano Bettega (GS Pavione) nella categoria Junior, mentre in quella senior il gradino più alto del podio è occupato da Roberto Dallavalle 15’11” (GS Monte Giner) davanti a Giacomo, secondo per 30”, e a Marek Hadam (AOK).
Nella categoria Junior al femminile, medaglia d’argento e di bronzo per Francesca Arianna, dietro a Irene Pozzebon (Polisportiva Besanese).
Nella W Young continuano anche i successi di Anna, seconda dietro a Erica Ceresa (Orienteering Como) per soli 30”. Doppietta in W45 con Claudia seconda e Cristina terza, vittoria per Renzo in M65 e altri due secondi posti in M35 e M45 con Andrea Roberto.

Domenica la Coppa Italia si è svolta su un terreno con caratteristiche tipiche dei terreni appenninici: spazi veloci alternati a zone sassose dove era importante rallentare e mantenere un buon contatto con la cartina.

Vittoria per Francesca in W20, Claudia in W50 davanti ad AntonellaTazia in W60, Mattia in M20, Andrea in M40 e Roberto in M50. Bene anche Rachele Giulia, entrambe terze in W12 e W16.
Nella categoria Elite va a vincere il polacco Marek Hadam, tesserato con AOK Agropoli, davanti a Roberto Dallavalle (GS Monte Giner) e a Emiliano Corona (GS Forestale). Al femminile, invece, podio completamente altoatesino con la vittoria di Christine Kirchlechner su Jutta Torggler ed Heike Torggler.

20150531_170808
La NON fontana a 99 cannelle

Da ricordare è anche il rapimento da parte dei master verso 9 poveri ragazzi che, a loro insaputa, sono stati portati a fare un’altra visita all’Aquila e alla famosissima “fontana a 99 cannelle”.

L’ultima gara di questo weekend intenso si è svolta a Centomonti, una località famosa per lo sci di fondo. I tracciati erano quasi interamente sui prati, caratterizzati dalle molte depressioni e dai tanti dettagli. Una gara divertente fin dall’inizio, con una bella partenza in salita!
Essa è diventata la “gara sociale US Primiero WA vs M45″ vista la corrispondenza dei tracciati. Sicuramente la tensione per questo importante confronto donne contro master si è sentita fin dalla sera prima, quando la sfida è stata lanciata.
In MA vince Sebastian Inderst (Polisportiva Besanese), davanti a Daniele Pagliari e a Emiliano Corona (entrambi GS Forestale). Quarto posto per Mattia a 1′ dalla vetta.
In W16 ennesima doppietta con la vittoria di Giulia davanti ad Anna e a Caterina De Nardis (Polisportiva G. Masi).
In WA vince Christine Kirchlechner con il tempo di 28’55” davanti a Jessica e ad Arianna. 
In M45, invece, il migliore dei nostri è Patrizio, 5° in 36’56” a 6′ da Massimo Balboni (Polisportiva G. Masi).
Ma tornando alla sfida più importante della giornata sul tracciato di 4,7km, ecco qui la classifica dei tempi tra master e giovincelle: sfida

Per concludere si può dire che è stata una trasferta caratterizzata da ottime gare, posti magnifici e tanto divertimento.
Nei prossimi giorni tutti a seguire le Coppe del Mondo in Svezia e Norvegia dove al via ci saranno Giacomo, Riccardo Viola. Domani la prima gara con la prova long ad Halden (Norvegia).
Maggiori informazioni qui.

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi