Calcio a 5 maschie: contro il Bellesini arriva un’altra sconfitta

Calcio a 5 maschie: contro il Bellesini arriva un’altra sconfitta

Ancora una sconfitta per il futsal maschile, impegnato contro i non irresistibili borghesani del Bellesini Calcio a 5. Partita dai due volti quella degli uomini di Sordo, con un primo tempo ai limiti dell’imbarazzante ed un seconda frazione praticamente dominata. La prima frazione di gioco vede i primierotti in grande difficoltà, incapaci di rispondere agli attacchi dei padroni di casa, da subito a loro agio negli ampi spazi del palazzetto di Borgo. Il ritmo e l’intensità di gioco imposti dal Bellesini uniti allo scarso feeling con i campi di grandi dimensioni, rendono la squadra biancorossa quantomai abulica e impotente agli attacchi avversari. Così i padroni di casa, approfittando della situazione, iniziano a martellare duro e trovano l’immediato vantaggio su azione di rimessa. La rete non sveglia il Primiero che, di lì a poco, subisce, in serie, la seconda, la terza e la quarta rete. Quando la partita sembra ormai gettata alle ortiche, ecco la reazione: Salvadori Giuseppe, da poco subentrato a Marsicano, riesce ad infilare la palla nel sacco. Il Primiero prova a dare continuità alla propria azione ma è il Bellesini ad allungare e a portarsi avanti di quattro.Quando la quinta rete dei padroni di casa pare dover chiudere la prima frazione, arriva la seconda rete di Salvadori, bravo ad infilare l’estremo difensore di casa. Nella ripresa la musica cambia. Il Primiero scende in campo col piglio del leone ferito e si getta all’attacco. Il Bellesini, schiacciato nella propria metà campo, prova a sfruttare il contropiede ma le occasioni concesse dagli avversari sono pochissime. Sale in cattedra l’estremo difensore borghesano che, con una serie di belle parate, tiene a galla la barca, messa a dura prova dai continui attacchi biancorossi. Marsicano trova la terza rete infilando la palla sotto la traversa da distanza ravvicinata. Il Primiero non molla la presa e continua ad attaccare, il Bellesini si difende e tenta qualche rara puntata offensiva, una delle quali per poco non porta alla sesta rete. I minuti scorrono veloci e il copione rimane lo stesso. Passa il tempo ma la rete, nonostante il considerevole numero di occasioni, non arriva. L’arbitro fischia la fine, per la gioia valsuganotta e il rammarico primierotto. Un 5 a 3 che punisce trenta minuti scellerati e non ne premia altrettanti dominati. Quest’anno va così.

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi