Orientarsi tra l’arte classica e moderna

La novità della 7^  edizione del MOC – Campionato Mediterraneo Open di corsa  orientamento

La 7^ edizione del MOC – Mediterranean Open Championship si correrà tra i monumenti e l’arte della Sicilia occidentale.

1. ARTE

Arte Classica: Parco archeologico di Selinunte

Selinunte era una antica città greca sulla costa sud-occidentale della Sicilia, tra le valli dei fiumi Belice e Modione. Nel sito

archeologico sono presenti cinque templi intorno all’acropoli.

Arte Moderna: Cretto di Burri – Gibellina

Gibellina nuova nasce con il contributo di numerosi artisti dopo il terremoto del Belice (1968). I resti del terremoto sono ancora visibili, in parte sotto il Cretto di Alberto Burri, gigantesco monumento della morte realizzato sopra le macerie. Dall’alto l’opera appare come una serie di fratture di cemento sul terreno, il cui valore artistico risiede nel congelamento della memoria storica di un paese. Il cretto è una tra le opere d’Arte contemporanea più estese al mondo.

2. ORIENTEERING

L’organizzazione del MOC è come sempre affidata all’Associazione Sportiva Dilettantistica Park World Tour Italia, in collaborazione con il CONI Sicilia, CSEN,  Regione Siciliana, Parco Archeologico di Selinunte, Provincia di Trapani, Comuni di Castelvetrano, Gibellina e Sciacca.

Il MOC 2011 si assegnerà sommando i tempi di tre tappe:

25 marzo – centro storico di Sciacca (Sprint)

26 marzo – Cretto di Burri/Gibellina (Sprint)

27 marzo – Parco Archeologico di Selinunte/Castelvetrano (Middle)

Impianti cartografici di nuova realizzazione a cura del cartografo svedese: Claes Nideborn

Tracciatore: Jaroslav Kacmarcik (già tracciatore dei Mondiali 2008 in Repubblica Ceca)

Dal 20 al 24 marzo è inoltre previsto un training camp focalizzato sulle  sprint e curato dal coach finlandese, il pluricampione del Mondo Janne Salmi.

3. I PROTAGONISTI

I principali top runners presenti al MOC 2011:

UOMINI

Daniel Hubmann – Svizzera – tre volte campione del mondo

Audun Weltzien – Norvegia – argento nella staffetta ai Mondiali di Trondheim 2010

Øystein Kvaal Østerbø – Norvegia – vincitore di Campionati Nordici, tappe PWT e Blodslitet

Mårten Boström  – Finlandia – bronzo ai campionati europei di Roskilde 2004

DONNE

Annika Billstam – Svezia – tre medaglie ai campionati del mondo

Lena Eliasson – Svezia – bronzo nella sprint ai Mondiali di Kiev 2007

Emma Johansson – Svezia – vincitrice della Venla 2008 con il club Domnarvets GoIF

Elise Egseth – Norvegia – campionessa del mondo Junior nel 2005

Angela Wild – Svizzera – bronzo ai campionati nordici 2005  e in due prove di Coppa del Mondo

Rahel Friederich – Svizzera – nazionale
Ines Brodmann – Svizzera – nazionale

I migliori italiani:

Manuel Negrello e Nicole Scalet (Us Primiero)

Gli atleti del gruppo sportivo forestale Alessio Tenani ed Emiliano Corona

La medaglia di bronzo alle universiadi: Michela Guizzardi (Cus Bologna)

I fratelli Andrea e Marco Seppi (Semiperdo – Cus Bologna)

oltre a questi atleti prenderà il via anche una piccola rappresentativa dell’US Primiero, composta oltre che da Nicole e Manuel, anche da Jessica Orler,  Roberto Pradel, Claudia Zanetel, Jonny Malacarne e Alessandro Depaoli.

www.orienteering.it

Ufficio stampa PM

Cell. 3466467774

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi