Ski-o World Cup & Junior World Championships

Campionati del Mondo junior svoltisi in Russia a Ivanovo la scorsa settimana. Negli stessi giorni si sono svolti anche i campionati europei under 17 e la finale di Coppa del Mondo nelle categorie senior.
Nazionale italiana rappresentata da 4 atleti fra cui i nostri Daniele Orler e Nicola Pradel.
Campionati del Mondo juniores che vedono un solo protagonista in campo maschile che centra il tris nelle tre gare individuali: dopo Jonne Lehto (FIN – 3 ori nel 2004) e Erik Rost (SWE – 2005) anche il russo Andrey Lamov riesce nell’impresa sui terreni di casa. Taras Kashuk (RUS – argento sprint e long), Olli-Markus Taivanen (FIN – argento middle e bronzo sprint), Magne Dæhli (NOR – bronzo long e middle) dividono le altre medaglie. Fra le donne 8 medaglie su 9 vanno alla Russia con Tatiana Kozlova (oro sprint e middle e argento long), Maria Shilova (argento sprint e bronzo middle), Anastasia Kravchenko (oro long, argento middle e bronzo sprint); la svedese Eva Svensson è 3° nella gara long distance con partenza in massa. Nessuna italiana al via; fra i ragazzi Daniele è 40°, 50° e 49° mentre Gabriele Canella finisce rispettivamente 48°, 46° e 56°.
I campioni d’Europa under 17 sono: Nadezhda Lyapsina (RUS – sprint e long), Tatiana Medvedeva (RUS- middle) Gustav Nordstrom (SWE – sprint e middle) e Anatoliy Adriyanov (RUS – long).
Coppa del Mondo che vede due donne e tre uomini un gradino sopra gli altri: fra le donne Tatiana Vlasova (RUS) e Stine Hjermastad-Kirkevik (NOR) si divisdono le vittorie con la russa che vince 2 gare su 3 e la norvegese che vince l’altra e si porta anche la coppa generale 5 punti davanti a Vlasova e alla svedese Marie Lund a 75 punti… Fra gli uomini si aspettava una lotta fra il finlandese Staffan Tunis e il russo Eduard Khrennikov… Fra i due si inserisce lo svedese Tomas Löfgren che vince tutte e tre le gare ma non riesca peró a scavalcare il russo nella generale. Vittoria per Khrennikov (296punti) davanti a Löfgren (282) e Tunis (271). La squadra italiana raccoglie un 50
° e due 52° posti con Nicola Pradel mentre Thomas Zanoner è 61° e 58°. Nessun italiano riesce a conquistare dei punti nella Coppa del Mondo quest’anno; in difesa deve essere detto che le squadre schierate sono molto giovani e con molti margini di progresso.
Conclusione con le gare a staffetta e un prevedibile dominio della Russia che vince tutte e 4 le categorie giovanili e anche la categoria senior femminile. Nella categoria Elite maschile si arriva in volata con Svezia e Finlandia che finiscono davanti alla squadra russa. Squadra italiana con Thomasa Zanoner e Nicola Pradel è completata dall’allenatore Marcello Pradel al 19
° posto.
http://moscompass.ru/news/ivanovo/

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi