4° prova Coppa Italia – middle distance

Dopo i titoli italiani assegnati nella giornata di sabato, altra importante gara ospitata la domenica ai Laghi di Fusine. Stesso arrivo, partenza in zona gara della sprint, ma la musica cambia: basta orientamento veloce; la parte rimasta nascosta della carta è caratterizzata da sassi, rocce e sassi ancora! Gara tosta, tecnica; per molti la soddisfazione sta nell’averla finita, nell’essersi divertiti e nell’aver domato una carta così.

Orientamento fine quindi la chiave, alternato ad alcuni tratti più veloci per le categorie assolute, tratti veloci che non fanno però la differenza. Uno fra quelli che più avrebbe potuto essere avvantaggiato da parti di gara più scorrevole è il nostro Manuel Negrello; gli intertempi di Manuel sono però sorprendenti evidenziando come riusciva a fare la differenza anche nei punti tecnici fino a 2/3 di gara (dove conduceva con circa 3 minuti di vantaggio, poi un errore da 5′ lo ferma…). Manuel (finirà 3°) perde così il primo posto che va a Jonas Rass (TOL): anche qui fino a qualche mese fa avremo detto a sorpresa, ma dopo i suoi numerosi piazzamenti fra gli assoluti, non ci stupiamo che emerga proprio in una gara così tecnica; completa il podio al 2° posto il neo-campione italiano middle e sprint Klaus Schgaguler (Gronlait). Fra le donne altra sorpresa arriva da Johanna Murer che va a vincere sulla compagna di squadra del TOL Christine Kirchlechner e sulla nostra Marina Simion, ottima 3° (podio nella foto a destra) con una gara che la riscatta della prova sprint non convincente. Così gli altri: Carlo Rigoni 13°, Giancarlo Simion 15°, Aaron Gaio 31°.

M12 WElite

Nelle categorie giovanili grande vittoria per Mattia Debertolis (sul podio nella foto) in M12; Riccardo Scalet 10° e Mirko Gobber 15°. In W14 Viola Zagonel chiude 5° non proprio soddisfatta della propria prova, mentre il fratello Giacomo finisce 5° in M14 (per l’ennesima volta è 4° degli italiani a pochi secondi dal podio…); Andrea Orler 11°. In W16 Carlotta Scalet vince la prova di Coppa Italia, arrivando seconda dietro all’austriaca Maria Lange; Claudia Zanetel 6°, Ylenia Gobber 9°, Elena Jagher 11° e Eleonora Orler 14°. Podio in M18 per Tommaso Scalet (vittoria al solito Roberto Dallavalle, G.S.Monte Giner) e podio anche per Nicole Scalet e Jessica Orler in W20, rispettivamente 1° e 3°.

Fra i master vittoria per Roberto Pradel in M40; Maria Claudia Doff Sotta 7° e Lorenza Conte 9° in W40; podii in W45 con Antonella Marcantoni e in W50 con Tazia Lorenzet, entrambe 3°; Pierpaolo Corona 2° in M35; Patrizio Orler 10° in M45 e Renzo Depaoli 2° in M50. Nicola Pradel 7° in MA, Filippo Ongaro dopo il podio dei campionati italiani arriva 2° in MB; Marina Vaia 4° in WB.

Classifica di società che vede l’U.S. Primiero San Martino vincitrice della giornata di sabato, mentre dobbiamo accontentarci del 2° posto per la gara di Coppa Italia di domenica (2216 punti contro i 2217 del TOL!!!!!!!!!).

Sono terminati gli appuntamenti nazionali per questa primavera; il calendario è comunque ricco di gare regionali fino alla fine di giugno: prima di queste a Baselga di Pinè domenica prossima 27 maggio.

Aaron

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi