2° prova Coppa Italia ski-o

Ultima gara della settimana sci-orientistica in Val di Sole; ancora G.S.MonteGiner e ancora Velon-Vermiglio protagonisti. Rete di piste ribattuta sulla carta di Velon, con una parte dell’impianto di Stavel-Vermiglio per le categorie dei più esperti, utilizzati nei giorni scorsi per lo Ski-O Tour e ancora tracciati di Marco Bezzi a mettere a dura prova gli atleti dal punto di vista tecnico ma anche fisico (e chi non ricorderà a lungo la salita infinita per tornare nella seconda parte di gara!!).

Occhi puntati come sempre sulla categoria elite; ma mancano stavolta i nazionali, di ritorno dalla Svizzera. Tracciato molto interessante con quasi subito la discesa verso la parte bassa della carta, alcuni punti nella zona aperta e poi trasferimento verso l’alto, altro passaggio nei pressi dell’arrivo e punti tecnici conclusivi nella fitta rete nel bosco. La gara resta allora una sfida fra Manuel Negrello (U.S.Primiero) e Andrea Cipriani (Panda Valsugana), appaiati fino a fine gara (1h17’), con Andrea che riesce a tirare fuori la grinta negli ultimi 2 punti e vincere la seconda prova di Coppa Italia con una decina di secondi su Manuel; ottimo terzo a meno di 3 minuti lo junior di casa Federico Daprà, oggi iscritto in Elite, che conferma il suo stato di forma in vista dei prossimi JWOC svedesi. Categoria femminile senza le ragazze della junior quest’oggi e vittoria che va a Licia Kalcich per il CAI XXX Ottobre su Erica Perconti del Trent-O.

Molto combattute le categorie dei più giovani: Fabiano Bettega (G.S.Pavione) vince la M14 con 2 minuti su Mattia Comina (Monte Giner); in W14 in 2 minuti sono in 3 con Caterina Battisti (Gronlait Or. Team) poco davanti all . Podio M16 ancora in meno di 2 minuti: nell’ordine Giordano Slanzi (Monte Giner), Ivano Bettega (Pavione) e Andrea Orler (Primiero); la W16 registra una vittoria G.S.MonteGiner al femminile con Camilla Caserotti davanti a Laura Meneghel (Pavione). Fanno ben sperare per il futuro anche le altre combattute categorie giovanili con Samuele Curzio (Junior Piemonteam) che quest’anno salta in M18 e vince davanti a Lukas Stampfer (TOL) e Martin Thomaseth (TOL) a vincere la M20 davanti a Silvano Daves (Trent-O); ancora TOL in W18 con la vittoria di Stephanie Weiss.

Le categorie over35 guardano ai giovani e non possono essere da meno: W45 molto vicine con Brunella Grigolli (Trent-O) a chiudere davanti a Anna Giachino (Orientamondo) e Marina Plesnicar (CAI XXX Ottobre); lunghe le sfide di W35 e W55 con vittorie di Anne Brearley (CAI XXX Ottobre) e Giovanna Masocco (Or.Pergine), oltre l’ora e mezza di gara. Lotte ancora più serrate in M35 con Alberto Canella (MonteGiner) davanti a Frizzera (Trent-O) e Gasparotto (Panda Marostica); in M45 Oleg Anuchkin con pochi minuti su Zini (Fondisti Alta Val di Non) e Giuliani (Trent-O); l’M55 è dominio di Francesco Zanon (Cauriol) e la M65 è vinta da Ernesto Rampado (TOL); Graziella di Bella (Trent-O) e Matteo Tait (Gronlait) sono i vincitori di W e M B.

Prossimo appuntamento in Val di Fiemme, a Ziano, per la terza prova della Coppa Italia il 1° febbraio; a seguire i due weekend dei Campionati Italiani al Cansiglio (TV-BL – 7/8 febbraio) e San Genesio (BZ – 14/15 febbraio).

 Aaron

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi