Fischhuber e Abgrall dominano le semifinali

C’è anche un azzurro, la giovane promessa Michele Caminati, nella finale della Coppa del Mondo di arrampicata boulder ospitata a Fiera di Primiero (TN).
Una severissima selezione nelle semifinali ha “bocciato” la leader di Coppa Olga Bibik (RUS) ed ha promosso a pieni voti la francese Abgrall che ora le insidia la leadership. Out le italiane fin dalle qualificazioni, ma in grande spolvero l’outsider americana Audrey Seguy, seconda solo per un tentativo in più nella conquista di una “zona”.
Semifinale movimentata quindi col capoclassifica della Coppa Jerome Meyer che si è dovuto inchinare all’austriaco Kilian Fischhuber. Durissime le quattro pareti da affrontare, con Fischhuber che ha colto tre top. La crema dell’arrampicata mondiale finisce nell’ordine alle spalle dell’austriaco e del francese, con Pouvreau e Julien, il nostro Caminati, per nulla intimorito dalle “stelle” dell’arrampicata, ed il ceco Mrazek. Sfuma invece la finale per Christian Core, settimo.
Le finale scatterà in tarda serata, il podio si conoscerà solo poco prima di mezzanotte.
Pubblico strabocchevole a Parco Clarofonte in centro a Fiera di Primiero, all’ombra delle mitiche Pale di San Martino, autentica palestra naturale degli arrampicatori.

Semifinali Femminili:
1) Abgrall Emilie (FRA); 2) Seguy Audrey (USA); 3) Danion Juliette (FRA); 4) Stohr Anna (AUT); 5) Graftiaux Chloe (BEL); 6) Abramchuk Yulia (RUS)

Semifinali Maschili:
1) Fischhuber Kilian (AUT); 2) Meyer Jerome (FRA); 3) Pouvreau Gerome (FRA); 4) Julien Stephane (FRA); 5) Caminati Michele (ITA); 6) Mrazek Tomas (CZE)

sez1news526big2.jpg

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi