Ruben Bozzetta ha ricevuto la borsa di Studio Lions.

A dicembre era stato proclamato vincitore della borsa di studio LionsTrentinoNeve, venerdì sera presso la «Baita La Ritonda» in Val Canali si è visto consegnare ufficialmente l’assegno del valore di 1500 euro dal presidente del Lions Club Primiero – San Martino Edy Zagonel.
Grande soddisfazione dunque per il fondista Ruben Bozzetta che si era particolarmente messo in evidenza durante la stagione 2009/2010 ottenendo ottimi risultati sia sui campi di gara sia dietro i banchi di scuola. Per lo junior di Transacqua anche quella appena conclusa si è comunque rivelata un’annata positiva, basti pensare che ha vinto la medaglia d’argento ai campionati italiani sprint juniors a Lago di Tesero e un bronzo ai campionati italiani di staffetta a Slingia. Nelle gare del circuito Nazionale Giovani ha poi ottenuto un terzo posto a Frassinoro, un quinto e un sesto posto in altre prove, inoltre ha partecipato anche ad alcune gare di Coppa Europa, ottenendo come miglior risultato un 14° posto a Forni di Sopra.
Il giovane di Transacqua, nato il 7 luglio 1992, è iscritto all’US Primiero da 14 anni e stagione dopo stagione ha ottenuto sempre più risultati in crescendo, fra i quali alcune medaglie ai campionati italiani di categoria. Nella stagione 2009/2010, quella presa in considerazione per la borsa di studio, ha ottenuto la medaglia d’argento ai campionati italiani Gundersen di Boscochiesanuova e una medaglia di bronzo sprint nella Fis junior di Forni di Sopra, piazzandosi secondo nella graduatoria del Circuito provinciale Melinda.
Dietro ai banchi aveva frequentato la terza Liceo Economico per l’Impresa presso l’Istituto Comprensivo di Scuola Primaria e Secondaria di Primiero, con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 7,20. Le materie dove eccelle sono educazione fisica (dieci), matematica e informatica (otto) e Geografia Economica (otto).
Bozzetta nel premio LionsTrentinoNeve succede alla fondista Irene Cicolini che vinse nel 2006, al gigantista Luca De Aliprandini che si impose nel 2007, alla snowboarder Rossella Monsorno che vince nel 2008 e all’altro fondista Mario Roncador che fece suo il riconoscimento nel 2009.
Soddisfazione anche per il presidente del Lions Club Primiero – San Martino Edy Zagonel: «Aver premiato un atleta studente che rappresenta il nostro territorio è una soddisfazione doppia e gli auguriamo di avere una carriera sia sportiva sia scolastica importante come quella che ha saputo mettere in mostra finora. Questo Premio è stata una felice intuizione dell’ingegner Alessandro Bleggi, presidente della sezione Lions Trento Host, che purtroppo il destino ci ha portato via, e con la Federazione Italiana Sport Invernali rappresentata in questa occasione dal vice presidente Roberto Brigadoi abbiamo trovato una collaborazione davvero speciale. Con il ricavato dei campionati italiani di sci per gruppi Lions che organizziamo riusciamo a contribuire nella crescita sportiva e scolastica di giovani campioni dello sci. Un premio che viene alternato con i tre gruppi Lions del Trentino. Siamo orgogliosi di questo e proseguiremo in futuro».

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi