Zorzi – Di Centa e Paruzzi – Valbusa fanno coppia fissa a Fiera di Primiero

Lo sci di fondo cambia strategia e va in mezzo alla gente. La Ski Sprint Primiero Energia centra il terzo successo in tre edizioni con il pubblico delle grandi occasioni, oseremmo dire da Coppa del Mondo. La coreografia natalizia del suggestivo centro storico di Fiera di Primiero (Trento) ha fatto il resto. Ma non va messa in secondo piano un’organizzazione a dir poco perfetta di U.S. Primiero San Martino, che ha steso in centro paese oltre 1000 metri cubi di neve artificiale.
Del resto, di protagonisti di Coppa ce n’erano tanti, tra i quali i medagliati italiani di Oberstdorf al completo, con alcune squadre straniere che non hanno certo lesinato impegno.

E se qualcuno pensava che non essendoci punti di campionato in palio gli atleti si sarebbero risparmiati, si è sbagliato di grosso. Alla fine Giorgio Di Centa ha detto: “Per fortuna che ci eravamo promessi di stare un po’ tranquilli fino a metà gara, la “calma” è durata un giro, poi Valbusa ha acceso la miccia ed è iniziata la selezione, dura, senza pietà.”
La Ski Sprint Primiero Energia ha regalato alle migliaia di spettatori presenti attimi incandescenti. La gara, una sprint a coppie con eliminazione all’americana, ha goduto della diretta RAI di ben 90′ ed ha portato in pista prima i giovani, quindi le ragazze e infine i maschi.

Bis delle due coppie alla Ski Sprint Primiero Energia
La neve inizia a cadere al via della gara
Tutti i big nell’evento dell’U.S. Primiero San Martino
Prodotti 1000 metri cubi di neve

Ovvio che la gara maschile è stata la più combattuta, il parterre era decisamente ricco di protagonisti e, come detto, chi ha acceso le sfide è stato il veronese Fulvio Valbusa. In grande spolvero in questo momento, appena laureatosi campione italiano, ha impresso un ritmo infernale. Ben coadiuvato da Freddy Schwienbacher ha controllato la gara per qualche tornata, poi Zorzi e Di Centa per non ?perdere il treno hanno risposto all’attacco e la gara si è concentrata sui continui batti e ribatti delle due coppie.
Negli ultimi giri Zorzi ha cercato la testa del gruppo con Schwienbacher incollato alle code dei sui sci. Leggermente staccato il bergamasco Renato Pasini. Una classifica che li ha visti nell’ordine, e del resto loro sono i tre sprinter più veloci della nazionale azzurra. Di Centa, Valbusa e Santus sono i compagni che hanno completato l’opera dei velocisti.

Agli stranieri è andato il quarto posto con i due tedeschi Schneider – Stitzl ed il quinto con gli svizzeri Burgermeister e Eigenmann. Verso metà gara l’altoatesino Moriggl è entrato in rotta di collisione con Pietro Piller Cottrer che è finito a terra. Il sappadino in gara con Fauner si è dovuto accontentare così dell’ottavo posto.
Davvero un peccato l’anticipata uscita di scena della coppia primierotta Debertolis – Zortea. Se il primo è “vaccinato” a questo livello di gara, Zortea ha pagato lo scotto del debutto. Per loro il decimo posto.
Tra le donne una frizzante Gabriella Paruzzi con una Valbusa in giornata “si” hanno dominato la gara lasciando qualche sprazzo a Genuin – Moriggl, ma quando nel finale è stato il momento di tirar fuori le unghie le due “navigate” atlete azzurre hanno fatto la differenza. La Moriggl e la Genuin si sono quindi dovute “accontentare” del secondo posto ma centrato davanti a Confortola – Moroder, la seconda sicuramente una delle più forti sprinter.

Bella anche la gara dei più giovani. Zattoni in coppia con Braus ha vinto con un buon margine su Vanzetta, autentico figlio d’arte, e Pallaver. Fino a metà gara le due coppie sembravano equilibrate, poi Zattoni ha dato un’accelerata che ha “steso” i rivali.
Info: www.usprimiero.com

Classifiche Ski Sprint Primiero Energia 2005Maschile:
1) Di Centa Giorgio (CS Carabinieri) – Zorzi Cristian (GS Fiamme Gialle) 30.55.6; 2) Valbusa Fulvio (CS Forestale) – Schwienbacher Freddy GS Fiamme Gialle) 30.55.9; 3) Santus Fabio (CS Carabinieri) – Pasini Renato (CS Forestale) 30.58.4; 4) Schneider Erick (GER) – Stitzl Andy (GER); 5) Burgermeister Reto (SUI) – Eigenmann Cristoph (SUI); 6) Carrara Bruno (CS Carabinieri) – Grandelis Tullio (CS Carabinieri); 7) Rigoni Mirko (GS Fiamme Oro) – Cattaneo Marco (GS Fiamme Oro); 8) Fauner Silvio (CS Carabinieri) – Piller Cottrer Pietro (CS Carabinieri); 9) Clara Roland (GS Fiamme Gialle) – Moriggl Thomas (GS Fiamme Gialle); 10) Zortea Agostino (GS Fiamme Gialle) – Debertolis Bruno (GS Fiamme Gialle); 11) Hechl Lukas (AUT) – Tauber Martin (AUT).

Femminile:
1) Valbusa Sabina (CS Forestale) – Paruzzi Gabriella (CS Forestale) 19.31.9; 2) Moriggl Barbara (GS Sesvenna) – Genuin Magda (CS Esercito) 19.32.4; 3) Confortola Antonella (CS Forestale) – Moroder Karin (CS Forestale) 19.34.2; 4) Santer Anna (GS Fiamme Gialle) – Cavallar Veronica (GS Fiamme Gialle); 5) Dellagiacoma Denise (GS Fiamme Gialle) – Iellici Daniela (CS Carabinieri); 6) Piller Daniela (GS Fiamme Gialle) – Piller Marina (GS Fiamme Gialle); 7) Peyrot Lara (GS Fiamme Oro) – Paluselli Cristina (GS Forestale); 8) Grill Elisa (GS Fiamme Oro) – Antonelli Barbara (GS Fiamme Oro) – 9) Bachmann Valentina (CS Forestale) – Bogatec Mateja (SS Mladina S.Crone).

Categoria Giovani:
1) Zattoni Andrea (GS Castello di Fiemme) – Braus Giuliano (US Cornacci Tesero) 17.51.5; 2) Vanzetta Alex (GS Fiamme Gialle) – Pallaver Cristian (CS Carabinieri) 18.01.0; 3) Pezzo Giovanni (SC Bosco) – Rigoni Sergio (US Asiago Sci) 18.22.7; 4) Berti Mattia (SC Fiavè) – Campigotto Silvio (US Carisolo) – 5) Beltrami Nicola (US Carisolo) – Quadrubbi Matteo (Fondo Val di Sole); 6) Ceol Matteo (US Lavazè) – Anesi Daniel (US Cermis); 7) Tonet Davide (US Dolomitica) – Varesco Enrico (US Cornacci); 8) Meneghel Alessio (US Primiero) – Pellegrin Mattia (US Dolomitica); 9) Debertoli Antonio (Polisp.Sovramonte) – Todesco Simone (Polisp. Sovramonte); 10) Grisotto Manuel (Polisp.Sovramonte) – Riga Enrico (Polisp. Sovramonte).

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi