Campionato Italiano Long – 5 i titoli per l’US Primiero

Inizia presso il centro sportivo di San Genesio (BZ) l’edizione 2006 dei campionati italiani con la gara individuale al sabato a precedere la staffetta della domenica.

È una data particolare perché ricorre il trentennale dei campionati italiani: il primo ebbe luogo a Ronzone (Val di Non) il

19 settembre 1976 con una trentina di concorrenti al via (la nostra sezione nascerà nel 1981).

Un caldo sole e dei boschi stupendi fanno da cornice a questa trentesima edizione organizzata magistralmente dal Terlaner Orientierunglaufer.

Le cartine della competizione sono state rilevate e disegnate da Marcello Pradel (uno dei nostri) che naturalmente non sarà al via e risulteranno pressoché perfette.

Teatro della gara le pinete intorno al paese, molto ricche di particolari e di sentieri, che offrono un’ottima visibilità e percorribilità: un terreno quasi scandinavo per le sue caratteristiche, un vero paradiso dell’orientista.

Più di 800 gli orientisti al via, tra i quali 45 orientisti della nostra sezione.

I risultati ottenuti al Trofeo delle Regioni nel week-end precedente, le molteplici occasioni di allenarsi e di gareggiare sia in Italia che all’estero durante la stagione estiva ci danno in buona forma.

Molto gradito da tutti il ritorno alle gare di Matteo Negrello e Pierpaolo Corona che dimostrano ancora una buona forma.

Si parte regolarmente alle 10, l’arrivo è ben posizionato, quasi da stadio, tale da poter seguire lo sprint finale dei concorrenti che sbucano dal bosco.

Nelle categorie elite i nuovi campioni italiani long sono Mikhail Mamleev (Sudtiroler Laaufverain) e Laura Scaravonati (Forestale) che precedono rispettivamente Michele Tavernaro e Carlo Rigoni delle Fiamme Fialle, Helga Bertoldi della Forestale e Maria Novella Sbaraglia del GOSubiaco.

Buona la prova dei nostri due atleti elite: quarto Manuel Negrello e tredicesimo Nicola Giovanelli.

Tra i nostri orientisti vincono il titolo italiano long Ylenia Gobber (D14) Carlotta Scalet (D16) Nicole scalet (D20)

Roberto Pradel (H40) e Lorenzo Depaoli (H55).

Buona in generale la prova dei nostri orientisti soprattutto nel settore femminile e questo fa ben sperare per le staffette di domani??..

Questi i piazzamenti di ognuno di noi categoria per categoria:

H12 — Riccardo Scalet 8° Mirko Gobber 9° Mattia Debertolis 13° Nicolo Orler 17°

D14 – Ylenia Gobber 1° Jessica Castellaz 3° Viola Zagonel 7° Eleonora Orler 8°

H14 — Giacomo Zagonel 3° Andrea Orler 36°

D16 – Carlotta Scalet 1° Claudia Zanettel 3° Elena Jagher 7°

H16 – Tommaso Scalet 4° Enrico Turra 20° Alessandro Depaoli 26° Marco Pradel 29°

H18 – Aaron Gaio 2° Davide Giovanelli 18°

D18 – Jessica Orler 3°

H20 – Daniele Orler 4° Giancarlo Simion 5°

D20 – Nicole Scalet 1° Marina Simion 2° Ana Daldon 7° Tiziana Scalet 8°

HE — Manuel Negrello 4° Nicola Giovanelli 13°

H35 – Pierpaolo Corona 3°

H40 – Roberto Pradel 1°

D40 – Cristina Grabar 9° Antonella Marcantoni 11°

H45 – Patrizio Orler 18° Lino Orler 20°

D50 – Tazia Lorenzet 20°

H55 – Lorenzo Depaoli 1°

HB — Franco Orler 3°

HC — Luciano Zagonel 9°

DC — Claudia Doffsotta 1° Vanna Dallasega 7°

HK — Marco Costella 8° Matteo Negrello 9° Nicola Pradel 10°

Renzo

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi