JWOC 2015 – Il titolo Long se ne va in Svezia e Finlandia

Oggi a Rauland, Norvegia, si è disputata la gara regina dei Mondiali Junior 2015: la Long distance. Il terreno di gara era molto paludoso e a tratti ripido, con zone sassose e altre zone con sottobosco fitto.

 

Tra le donne, dopo una Sprint e una Middle sfortunate, la svedese Sara Hagstrom riesce ad imporsi nella gara odierna con il tempo di 52’06”. La finlandese Anna Haataja, seppure tagli il traguardo con appena 40” di distacco, non è mai riuscita a insediare veramente la leadership della svedese e si deve accontentare della seconda posizione. La svizzera Sandrine Müller coglie la seconda medaglia di bronzo a questi Mondiali, dopo quella nella Middle distance, distaccata di 2’13”.

Olli arriva trionfante

Olli Ojanaho arriva trionfante

Tra gli uomini il finlandese Olli Ojanaho viene incoronato dominatore di questo Mondiale: dopo la medaglia d’oro di martedì nella Middle distance, si prende con autorità il secondo titolo iridato con il tempo di 1h07’00”. Dietro di lui lo svedese Simon Hector, grazie a un buon ultimo loop, riesce a strappare la medaglia d’argento al norvegese Andreas Soelberg (3° – +1’26”) e accumula un gap di 1’15” dal finlandese.

downloadI nostri ragazzi oggi sono un po’ sottotono rispetto ai giorni scorsi. Riccardo Scalet commette qualche errore nei primi punti e perde da subito la possibilità di restare con i primi. Finirà 29° a +8’53”. Ottima gara da parte di Fabiano Bettega, che porta a casa il 49° posto a 12’47”. Poco dietro di lui si piazza Mattia Debertolis (61° – 15’14”). Fabio Brunet accusa un ritardo più consistente e finisce al 119° posto in 1h37’10”.

Nemmeno Francesca Taufer brilla nella giornata odierna: porta a termine la gara in 1h21’00” al 93° posto.

Domani la rassegna iridata si conclude con la staffetta: buone speranze nutre soprattutto la squadra maschile, che molto probabilmente schiererà Fabiano, Mattia e Riccardo al via. Francesca, Eleonora Donadini e Lia Patscheider difenderanno i colori dell’Italia nella gara femminile.

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi