I ragazzi del Calcio a 5 ritrovano la vittoria: 7 a 2 al Borgo!

I ragazzi del Calcio a 5 ritrovano la vittoria: 7 a 2 al Borgo!
Dopo un lungo digiuno torna alla vittoria la squadra di mister Sordo, brava ad imporsi su di un Borgo lontano parente della squadra che, soprattutto in casa, sapeva vender cara la pelle. Inizio veemente dei pimierotti che si portano immediatamente in attacco e schiacciano gli avversari nella propria area, incapaci di proporre ripartenze in grado di impensierire Hasa. Il forcing produce una rete, come sempre del figlio del Vesuvio, Marsicano, e una serie lunghissima di occasioni mancate che contribuiscono a risvegliare l’avversario il quale, complice anche l’appannamento fisico degli ospiti dovuto alle considerevoli dimensioni del terreno di gioco, guadagna metri di campo e inizia a rendersi pericoloso. La rete dei padroni di casa pare nell’aria e arriva puntuale come un orologio svizzero a metà della prima frazione. Il gol del pareggio tramortisce i primierotti che, al solito, iniziano ad innervosirsi e a concedere ampi spazi alle ripartenze valsuganotte. Proprio su una di queste arriva il vantaggio, a dire il vero immeritato, dei padroni di casa, abili a sfruttare un errato posizionamento della difesa ospite. I cinque primierotti, pur in difficoltà, si gettano in attacco e trovano immediatamente il pareggio con un gran gol di Salvadori Angelo, bravissimo ad insaccare la palla da posizione defilata. La rete rinvigorisce i biancorossi che, prima della fine del primo tempo, trovano la rete del meritato vantaggio con Maccagnan. L’avvio di ripresa ricalca il copione del finale di primo tempo, con un Primiero voglioso di portarsi a casa la vittoria ed un Borgo in palese difficoltà, tecnica e fisica. La rete del doppio vantaggio arriva dopo pochi minuti, ancora grazie a Marsicano, seguita di lì a breve dalla rete di Maccagnan che mette in ghiaccio la partita. Il ritmo si abbassa, il gioco diviene più lento, anche per via della fatica, e gli ospiti divengono padroni del campo. Tra un’occasione mancata e l’altra, Maccagnan trova il tempo di segnare la rete che vale l’hat-trick personale e che pone fine alle velleità valsuganotte. Marsicano, mai sazio, mette l’ombrellino nel long drink con la rete del definito 7 a 2. Calvario finito. Finalmente.

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi