Periodo difficile per il Calcio a 5 maschile: il Telve passa 7-4

Periodo difficile per il Calcio a 5 maschile: il Telve passa 7-4

Ancora un passo falso per la squadra del futsal, affondata tra le mura amiche dal Telve. I biancorossi del duo Sordo-Micheli non riescono più a vincere e l’astinenza da vittorie inizia a pesare sul morale della truppa. Inizio partita troppo timoroso dei padroni di casa che si fanno travolgere dal pressing degli ospiti, bravi a trovare il vantaggio nei primi minuti di gioco. Ci si attende una reazione ed invece, qualche minuto dopo e complice un erroraccio in fase difensiva, i primierotti vengono puniti per la seconda volta. Gli attacchi dei padroni di casa, per lo più frutto di azioni figlie della confusione mentale, vanno a sbattere sulla difesa avversaria, abile a rintuzzare ogni velleità biancorossa. A metà tempo una luce si fa strada nel buio più totale: punizione di Doff Sotta che si insacca all’incrocio dei pali. Gran gol che, inspiegabilmente, non determina alcuna reazione positiva nei padroni di casa che, invece, si lasciano infilare per altre due volte dai valsuganotti, la prima a chiusura di una bella azione e la seconda su rigore, penalty ingiusto che costa pure l’espulsione di Salvadori G. Primo tempo che termina sul 4 a 1 per gli ospiti con un Primiero assente ingiustificato. Al rientro sul campo di gioco i padroni di casa paiono maggiormente motivati e vogliosi di rimonta. Bomber Marsicano e Maccagnan, asciugate le polveri, iniziano la loro personale battaglia con gli avversari che li porta ad infilare il portiere ospite per ben due volte. La partita pare riaperta, il Primiero ci crede, il ritmo sale e con esso, purtroppo, il nervosismo. La tensione dei padroni di casa è evidente e i loro attacchi frutto della rabbia agonistica piuttosto che del gioco. Gli ospiti, sempre in partita e concentrati, si dimostrano maggiormente sul pezzo e puniscono in altre tre occasioni l’incolpevole Depaoli, grazie anche ad un paio di errori grossolani della difesa. Ormai la partita è una battaglia fatta di sportellate tra giocatori e scontri verbali con l’arbitro, quest’ultimo decisamente in serata no. Nel finale il Primiero accorcia le distanze col solito Marsicano, ben servito da Doff Sotta.

I commenti sono disabilitati.

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi